Seleziona una pagina

La Camera dei deputati ha approvato in terza lettura il testo unificato delle proposte di legge AC 342 e abbinate-B, che introduce nuovi delitti a salvaguardia dell’ambiente.
L’intervento incide sul vigente apparato normativo, che sanziona prevalentemente la lesione dell’ambiente con contravvenzioni e sanzioni amministrative previste dal Codice dell’ambiente (D.lgs. 152 del 2006).
Il provvedimento passa ora nuovamente al Senato, essendo stata eliminata in Aula la norma – inserita nel precedente passaggio al Senato – riguardante il reato di ispezione dei fondali marini con la tecnica dell’air gun o altre
tecniche esplosive per le attività di ricerca e la coltivazione di idrocarburi, tema che necessita una discussione più approfondita (anche per la necessità di un raccordo con la normativa europea) e sulla quale il Governo ha già promesso il suo impegno.
Qui (file pdf) è possibile consultare un dossier riepilogativo.

X