Seleziona una pagina

Molto positiva la firma del decreto interministeriale che prevede l’indicazione in etichetta del paese di mungitura, confezionamento e trasformazione del latte. Una misura che tutelerà non solo i consumatori ma anche i produttori – tra cui quelli del nostro territorio – che potranno vedere riconosciuta la loro qualità.
Si tratta di uno strumento di trasparenza e di promozione: una importante occasione sia per continuare a difendere la bontà dei nostri prodotti, sia per rivitalizzare le aziende. Secondo i dati riportati dalle confederazioni di settore, una buona parte di consumatori sarebbe disposta anche a pagare di più per latte e latticini certificati Made in Italy
La quasi totalità di loro (9 su 10), secondo la consultazione pubblica indetta dal Ministero delle Politiche Agricole considera in ogni caso fondamentale che l’etichetta riporti chiaramente l’origine del prodotto. Quello approvato è quindi un provvedimento che aiuta la trasparenza e la qualità, nell’interesse di consumatori e aziende.

X