Seleziona una pagina

Desidero esprimere il mio pieno sostegno alla giornata di mobilitazione indetta per oggi 15 novembre da Federazione Studenti, sindacati e movimento a salvaguardia della Cuneo-Nizza, in quella che sarà una giornata di dibattito su questioni importanti.
In particolare: la mobilità, la scuola e il lavoro.
Tutti ambiti su cui spesso sono pesati tagli più o meno arbitrari a scapito di qualità e servizi.
L’ipotesi della Provincia di “settimana corta” per le scuole, che taglierebbe così i trasporti del sabato, è solo l’ultimo esempio degli escamotage ragionieristici con cui si pensa di fare cassa.
Una decisione arrivata dall’alto, senza un confronto con chi vive la scuola ogni giorno, e senza una reale valutazione delle conseguenze per la didattica e per le famiglie.
Quello che mi auguro allora, per la scuola, così come per il lavoro e per la nostra Cuneo-Nizza, è che a vincere non siano ancora una volta logiche di puro risparmio, ma soluzioni lungimiranti, che passino attraverso un reale coinvolgimento di tutti i soggetti interessati.

X