Seleziona una pagina

Chi sono

Sono nata a Cuneo nel 1981. Mi sono diplomata all’ITC Bonelli di Cuneo e, in seguito Educatrice professionale a Torino.
Ho diviso il mio impegno lavorativo tra scuola, il privato sociale con minori e disabili e la collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli onlus di cui sono stata codirettrice; già responsabile Lavoro PD della Granda, sono stata Consigliere e poi Assessore a Borgo San Dalmazzo; dal 2013, deputata del Partito Democratico.
(video: elezioni 2018)

News

Cheese

Cheese è senza dubbio la manifestazione per me più significativa del territorio perché non è “solo” un grande evento ma ci parla di valori, di lavoro, di fatica e lo fa non chiudendosi ma aprendosi al Paese e al Mondo. Lo fa trasmettendo un’idea di agricoltura...

leggi tutto

Fai una domanda

15 + 10 =

Twitter

#bellaciao che risuona dai minareti di Smirne. E nella versione cantata dalla band #GrupYorum, che ha perso 3 musicisti per lo sciopero della fame contro #Erdogan. Helin Bolek, Ibrahim Gokcek e Mustafa Kocak: questa canzone è "anche" per voi. repubblica.it/esteri/2020/05…

Circa 4 ore fa dal Twitter di Chiara Gribaudo via Twitter Web App

Facebook

6 ore fa

Chiara Gribaudo

Conosco bene la loro situazione, che ho denunciato pubblicamente anche pochi giorni fa. Gli infermieri del Piemonte stanno protestando. Ed hanno ragione. Il bonus in busta paga promesso resta un miraggio. E la responsabilità è della Regione. In compenso chi ha lavorato in un reparto Covid ha ottenuto un euro in più in busta paga. Un euro, avete letto bene. Che presa in giro! Chiediamo al presidente Cirio di invertire la rotta. E se fanno male le immagini degli infermieri piemontesi in protesta, fanno bene invece quelle che arrivano dalla Camera. Oggi è stata approvato all’unanimità il disegno di legge contro le violenze sul personale sanitario. Una bella notizia, da Roma. Speriamo ne arrivi una, altrettanto bella, per gli infermieri, da Torino. ... Leggi di piùLeggi meno

Guarda su Facebook

12 ore fa

Chiara Gribaudo

I professionisti durante il lockdown hanno perso fatturato, proprio come le imprese. Per questo non devono essere esclusi dal contributo a fondo perduto. Se c’è qualcuno che continua a considerarli dei privilegiati, gli consiglio un viaggio nel Paese reale. Stiamo parlando di un settore fondamentale per l’economia che sta duramente soffrendo. Lo Stato non può avere figli e figliastri. Se il Governo non dovesse correggere questo errore, lavoreremo in Parlamento, quando arriverà il dl Rilancio, per farlo. ... Leggi di piùLeggi meno

Guarda su Facebook
X