Seleziona una pagina


polettiGremita la Sala Falco per l’incontro pubblico con il Ministro Giuliano Poletti, intervenuto ieri sera in Provincia con il fondatore di Eataly, Oscar Farinetti.
Abbiamo fortemente voluto un momento pubblico, a conclusione di un pomeriggio cuneese denso di appuntamenti per il Ministro Poletti e molto importante. Un’occasione per cui lo ringraziamo e che, per il nostro territorio, andava colta. Importante il tavolo con tutte le parti sociali sulla situazione del lavoro e dell’impresa in provincia. Un focus particolare è stato anche dedicato alla vicenda della Diageo.
Prima nella visita alla Cometto di Borgo, e poi soprattutto nel successivo tavolo con sindacati e associazioni di categoria, in cui abbiamo fatto il punto su lavoro e impresa nella Granda, il Ministro ha potuto vedere la ricchezza di qualità che questo territorio sa esprimere, nonostante alcuni problemi e mancanze che non abbiamo mancato di sottolineare. Sui trasporti e su alcune vicende aziendali, come la Diageo, abbiamo posto un accento particolare.
Altrettanto importante è stata, a mio giudizio, l’opportunità di sviluppare un confronto tra i cittadini e le molte misure che in queste settimane discutiamo in Parlamento nelle misure di Bilancio, che li riguardano direttamente. Perché, come il Ministro stesso ha riconosciuto, i contesti locali, e questo in particolare, hanno importanti specificità che vanno ascoltate e collegate alle politiche nazionali. Un lavoro che, come rappresentanti, continueremo a fare consapevoli che il passaggio referendario del 4 dicembre sarà fondamentale anche sotto questo punto di vista, per dare più efficienza nelle decisioni, insieme a più ascolto e autorevolezza alla loro voce.

X