Seleziona una pagina

Ormai è ufficiale: grazie al vostro voto sono stata rieletta alla Camera dei Deputati.
Il Pd e il centrosinistra nelle nostre terre tengono e in alcuni centri guadagnano anche qualche punto rispetto a cinque anni fa, un riconoscimento di lavoro vicino alle persone di cui oggi vado fiera e che continuerà ad essere il centro della mia azione politica. Voglio ringraziare tutti coloro con cui ho parlato in questa campagna elettorale, i militanti del Pd che mi hanno accompagnato in un pezzetto di strada, i cittadini che ci hanno incoraggiato ma anche criticato. Ogni parola è stata per me importante ed è il bagaglio di questo nuovo viaggio.
Certamente, a partire dai risultati di domenica, si apre per il Pd un momento di riflessione importante. Non servirà rifuggire nel passato, ancorchè glorioso. Servirà una profonda e vera analisi, servirà ripartire dai territori, dalla comunità, dai nostri valori. Servirà essere chiari con noi stessi, inflessibili con le scelte politiche, fare scelte anche dolorose, ma fare chiarezza. Solo così potremo costruire una vera e nuova sinistra europea. Ma costruiamo risposte all’altezza del presente e del futuro, riconnettiamoci innanzitutto con un pezzo di popolo che non ha trovato in noi la speranza di un cambiamento sostanziale. Se non andiamo in questa direzione non andremo da nessuna parte. Perché sortirne tutti insieme è la politica. Sortirne da soli è l’avarizia. È il tempo che una politica dal basso prenda forma anche da qui. Servirà costruire il partito pensante, servirà pensarci tutti insieme.

X