Seleziona una pagina

Oggi in commissione trasporti ho ricevuto la risposta all’interrogazione sulla Cuneo – Ventimiglia.
Nonostante dalle ultime dichiarazioni di Cota si possa dedurre grande interesse della Regione per il mantenimento del servizio, nessuna delle due regioni coinvolte, stando alla risposta del Ministero, ha ancora provveduto all’inserimento della tratta nel proprio Contratto di servizio con le imprese ferroviarie.
Bisogna inoltre tenere in considerazione che in attesa di veder chiarite le competenze, RFI ha concentrato le risorse per la manutenzione solo sul tratto italiano con conseguenze non indifferenti.
Dal prossimo 15 dicembre, infatti, la compagnia ferroviaria francese ha già comunicato che reputa necessario una limitazione di velocità 40 km/h su tutto il tratto di loro competenza per ragioni di sicurezza.
E’ sempre più evidente che l’esito dipenderà dalle nuove condizioni della Convenzione e dall’impegno degli Enti locali coinvolti, sia per opere di manutenzione straordinaria che di miglioramento, necessario, della linea.
Noi continueremo a vigilare perché si arrivi ad accordi sostenibili sia economicamente che a livello di servizio garantito, sarà importante però che ognuno al proprio livello faccia conseguire alle parole interventi concreti.

X