Seleziona una pagina

Nella scorsa newsletter rispondevo alle dichiarazioni del presidente di Confindustria Biraghi sulla crisi nel cuneese e sulla grave situazione occupazionale, facendo alcune proposte.
Questo confronto è potuto proseguire lunedì scorso, in occasione di un incontro avuto in Unione Industriale insieme ai colleghi deputati, al consigliere regionale e al segretario del PD cuneese. Sul tavolo, da un lato i problemi degli alti costi e della burocrazia, dall’altro le necessità di ripensare le vocazioni economiche ed industriali del nostro territorio, di sostenere fortemente l’innovazione e di promuovere il fare rete e fare filiera, per difendere insieme il lavoro e l’impresa. Un appuntamento al quale, credo, sarà importante e necessario farne seguire altri, in cui il PD rinnovi un dialogo più stretto con con gli attori economici e sociali della Granda.

X