Seleziona una pagina

Venerdì 13 aprile ho partecipato all’incontro organizzato dall’associazione “Langhe Roero, Tavolo delle autonomie per il territorio” ad Alba, dove con le istituzioni locali e i rappresentati delle varie forze politiche ci siamo utilmente confrontati su una molteplicità di temi: dai finanziamenti per le scuole alla banda larga, dalle ferrovie alla legge sui piccoli comuni. Non potevamo non parlare anche dell’Asti-Cuneo: a febbraio era arrivata al Ministro Delrio la comunicazione informale, da parte della Commissaria Vestager, dell’autorizzazione al finanziamento dell’opera. L’attesa ora è per la comunicazione formale, alla quale seguirà (quando avremo un governo) la riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) che “monetizzerà” i fondi. Nulla di nuovo su questo fronte tranne l’impegno di tutti ad esercitare la dovuta pressione sul concessionario, quando sarà il momento. Trovo buffo che invece, pochi giorni fa, l’europarlamentare di Forza Italia Alberto Cirio abbia annunciato per la seconda volta la comunicazione informale da parte della Commissaria Vestager, dopo aver messo lui stesso in dubbio il valore della prima pochi mesi fa. Un selfie a Bruxelles che ci potevamo risparmiare.

X