Seleziona una pagina

Bellissima iniziativa quella organizzata a Fossano nonostante la pioggia battente, ci siamo ritrovati sotto le volte del Castello degli Acaia per incontrare alcuni cittadini stranieri residenti a Fossano (tra cui 10 profughi dal Ghana, oltre a molti altri di varie provenienze), per dire che “Siamo tutti sulla stessa barca”.

Grazie al contributo dei cittadini stranieri, dei molti volontari e dell’Amministrazione, abbiamo potuto ascoltare dalla loro voce (in piccoli gruppi, come se ci si trovasse in famiglia) le ragioni che li hanno portati ad abbandonare il proprio Paese, il racconto delle mille difficolta del viaggio e, infine, dell’accoglienza ricevuta qui. Poi tanta musica e il the caldo alla menta – ricetta del deserto, hanno tenuto a precisare – offerto spontaneamente da una famiglia magrebina che ha deciso di manifestare così la propria voglia di dialogo e di comunità. Alla fine, su piccole barchette di carta, la raccolta delle emozioni e delle impressioni. Spero davvero che iniziative simili si possano moltiplicare per far crescere la conoscenza, la consapevolezza e la fratellanza.

X