Seleziona una pagina

Chi sono

Sono nata a Cuneo nel 1981. Mi sono diplomata all’ITC Bonelli di Cuneo e, in seguito Educatrice professionale a Torino.
Ho diviso il mio impegno lavorativo tra scuola, il privato sociale con minori e disabili e la collaborazione con la Fondazione Nuto Revelli onlus di cui sono stata codirettrice; già responsabile Lavoro PD della Granda, sono stata Consigliere e poi Assessore a Borgo San Dalmazzo; eletta Deputata nel 2013, da luglio 2015 sono stata nominata Vice Presidente del gruppo PD. A luglio 2017 sono divenuta responsabile del Dipartimento Lavoro del PD. Da luglio 2018, in Segreteria Nazionale PD con la delega Lavoro e professioni.

Rendiconto di mandato

Mi è sembrato doveroso raccontare questi cinque anni alla Camera dei Deputati.
Qui trovate il rendiconto in formato digitale: leggetelo, scrivetemi, fatemi sapere cosa ne pensate.

News

In tutta Italia, per ripartire dal lavoro

In questi due mesi ho partecipato a numerosi incontri per affrontare le problematiche del lavoro. Da Grosseto a Salerno, da Genova a Milano fino a Roma ho cercato di affrontare i temi più scottanti sui quali il governo continua a rimanere in silenzio, dalla sicurezza...

leggi tutto

Lo chiamavano dignità, è il decreto disoccupazione

Martedì 7 agosto il Senato ha approvato definitivamente il primo decreto di questo governo, il cosiddetto “decreto dignità”, che è stato però esaminato e discusso soprattutto alla Camera. Purtroppo alla prova dei fatti si è rivelato essere un vero e proprio decreto...

leggi tutto

Il PD a fianco dei lavoratori di Italiaonline

ITALIAONLINE, PD: DA AZIENDA GRAVE COMPORTAMENTO, ORA REGOLE CONTRO SPECULATORI (Public Policy) - Roma, 23 mag "Comportamenti come quello di Italiaonline ledono gravemente la dignità dei lavoratori, ai quali siamo vicini in questa assurda crisi. Lo dichiara Graziano...

leggi tutto

Programma incontri

settembre, 2018

05set21:0023:00Lotta alla povertà e lavoro - Fest'Unità Bologna21:00 - 23:00

08set18:0020:00Politiche attive, delocalizzazioni, Gig economy alla Festa de l'Unità di Torino18:00 - 20:00

11set19:0021:00Presentazione di "Deja Vu" alla Festa de l'Unità di Torino19:00 - 21:00

14set16:0018:30Futuro flessibile, Diritti inderogabili - VI Festa di LeftWingNuove certezze per il lavoro che cambia16:00 - 18:30

21set18:3020:00Gridatelo dai tetti18:30 - 20:00

22set11:3013:00Gender Pay Gap - Donne, Lavoro e differenze salariali11:30 - 13:00

29set16:4519:00Le donne nella politica nazionale: quale futuro per le leadership femminili?16:45 - 19:00

Fai una domanda

12 + 4 =

Twitter

Il governo avrebbe lasciato i "puntini" al posto delle coperture nel testo del #decretoGenova trasmesso alla Ragioneria generale dello Stato. Possibile mancare di rispetto in questo modo agli sfollati, a chi sta perdendo il lavoro, a una città intera? Zero risposte dopo 42 giorni

Circa 5 ore fa dal Twitter di Chiara Gribaudo via Twitter Web Client

Facebook

5 ore fa

Chiara Gribaudo

Pare che nel testo del decreto per Genova trasmesso agli uffici della Ragioneria generale dello Stato, al posto delle cifre per le coperture il governo abbia lasciato i "puntini". Quindi il decreto dopo 42 giorni è ancora un foglio bianco che non può entrare in vigore. Ma è davvero possibile che si possa mancare di rispetto in questo modo agli sfollati, a chi sta perdendo il lavoro, a una città intera? ... Leggi di piùLeggi meno

Guarda su Facebook

Instagram

X